-->

Premessa..


Ciao a tutti. Benvenuti nel mio blog!
Ci tengo a precisare alcune cose per evitare problemi e polemiche: non sono cosmetologa, erborista, farmacista né medico e quello che pubblico è frutto di quello che leggo su libri che trattano tali argomenti o in diversi siti dedicati. Cerco di informarmi più possibile sugli effetti delle varie sostanze e soprattutto sulle eventuali controindicazioni.
Ciò che può fare bene a me, inoltre, non è detto che vada bene per voi e viceversa, perciò vi consiglio di prendere questo blog come una sorta di guida e non certo come la Bibbia. Io non vi conosco, non so se siete allergici a qualche tipo di pianta, ad esempio; inoltre non mi voglio assolutamente sostituire al vostro medico!
Le ricette che pubblico le prendo da vari blog di spignatti, non sono del tutto farina del mio sacco in quanto per ora sto ancora imparando.
Se avete domande scrivetemi pure e per quello che posso, sarò felice di rispondervi! Sono aperta a confrontarmi con voi e accetto le critiche purchè costruttive.
CosTy

mercoledì 14 novembre 2018

Tarallucci fatti in casa

Ammettetelo: che siano al naturale, al rosmarino, col finocchietto o col peperoncino vi mangereste un intero sacchetto di tarallucci? Vi dò una mano! li adoro e li mangerei ogni giorno! Per questo ho deciso di provare a farli in casa: il procedimento è un po' lungo ma alla fine ne varrà la pena! Continuate a leggere per vedere gli ingredienti.

Tarallucci homemade, ricetta:
-500 gr farina
-200 ml vino bianco
-125 gr olio d'oliva
-10 gr sale
-10 gr semi di finocchio (facoltativi, da sostituire eventualmente con rametti di rosmarino tritati)
Pesare la quantità di vino bianco e sciogliervi dentro il sale; versare in una terrina la farina e aggiungere il vino e l'olio. Se volete potete inserire i semini di finocchio, oppure rosmarino o lasciarli neutri. Impastare fino a ottenere un panetto morbido; avvolgerlo nella pellicola e lasciarlo in frigorifero per 30 minuti. Trascorsa la mezz'ora, dividere la pasta a pezzetti e ricavarne dei bastoncini di circa 8 cm, unire poi le due estremità. Mettere dell'acqua in una pentola e quando bolle buttarci dentro una decina di tarallucci: quando tornano a galla, scolarli e riporli su un canovaccio pulito perchè si asciughino un po'. Ripetere l'operazione con i restanti taralli. Infine appoggiarli sulla teglia ricoperta di carta da forno e cuocerli (in forno preriscaldato) a 200° per circa 30 minuti o finchè avranno preso colore. Lasciarli intiepidire e poi servirli.

Fatemi sapere se proverete a farli! A presto
Posta un commento