-->

Premessa..


Ciao a tutti. Benvenuti nel mio blog!
Ci tengo a precisare alcune cose per evitare problemi e polemiche: non sono cosmetologa, erborista, farmacista né medico e quello che pubblico è frutto di quello che leggo su libri che trattano tali argomenti o in diversi siti dedicati. Cerco di informarmi più possibile sugli effetti delle varie sostanze e soprattutto sulle eventuali controindicazioni.
Ciò che può fare bene a me, inoltre, non è detto che vada bene per voi e viceversa, perciò vi consiglio di prendere la mia pagina (e dunque anche questo blog) come una sorta di guida e non certo come la Bibbia. Io non vi conosco, non so se siete allergici a qualche tipo di pianta, ad esempio; inoltre non mi voglio assolutamente sostituire al vostro medico!
Le ricette che pubblico le prendo da vari blog di spignatti, non sono del tutto farina del mio sacco in quanto per ora sto ancora studiando per conto mio.
Se avete domande scrivetemi pure e per quello che posso, sarò felice di rispondervi! Sono aperta a confrontarmi con voi e accetto le critiche purchè costruttive.
CosTy

martedì 22 marzo 2016

Maschera per capelli nutriente e ammorbidente

Ciao!
In questo post vi parlo di uno spignatto che ho realizzato per una mia amica. Come da titolo, si tratta di un prodotto per capelli: la ricetta originale è presente sul canale Senza Trucco e l'utilizzo che viene indicato è post shampoo, prima dell'asciugatura. Io credo possa andare bene anche proprio al posto del balsamo. Vediamo insieme gli ingredienti e il procedimento.

La ricetta prevede molti oli a diversa densità, se non li avete tutti potete ometterli (così come alcune altre sostanze) e aumentare quindi la quantità d'acqua, ma fate in modo che ci sia comunque un olio leggero, un olio medio e uno pesante!
FASE A
53,4 gr acqua
5 gr glicerina
0,5 gr gomma xantana
FASE B
3,5 gr olio di argan
2,5 gr olio di riso
2,5 gr metilglucosio sesquisterato
2 gr olio di mandorle
1,5 gr alcool cetilico
1 gr olio di jojoba
1 gr olio di macadamia
0,5 gr vitamina E
0,5 gr burro di cacao
0,5 gr burro di karitè
0,5 gr esterquat
FASE C
20 gr gel di aloe
2 gr inulina
2 gr fitocheratina (proteine
del grano)
0,6 gr cosgard
0,3 gr olio essenziale di lavanda
0,2 gr olio essenziale di pompelmo
5 gocce frangranza lampone
pH 4,5
Procedimento:
Per prima cosa, in un bicchiere di vetro, pesiamo la glicerina, in seguito pesiamo la gomma xantana e versiamola a pioggia sulla glicerina; mettiamo il bicchiere da parte un attimo.
In un altro bicchiere pesiamo la Fase B (o fase grassa) ovvero gli oli, l'emulsionante e il co-emulsionante (metilglucosio sesquistearato e alcool cetilico), il condizionante per capelli (esterquat) e il burro di cacaco. Il burro di karitè invece andrà aggiunto all'ultimo momento, quando gli altri ingredienti saranno sciolti (poco prima di togliere il bicchiere dal bagnomaria).
Pesiamo quindi l'acqua e aggiungiamola al composto di glicerina+xantana.
Infine mettiamo entrambi i contenitori a bagnomaria e mescoliamo di tanto in tanto i composti.
Dopo aver aggiunto alla fase grassa anche il burro di karitè e dopo che questo si sarà sciolto, togliamo i bicchieri dal bagnomaria e versiamo subito la Fase B dentro la Fase A, poi mescoliamo per bene con l'aerolatte per diversi minuti: questo passaggio è molto importante per riuscire a creare l'emulsione! Spendete qualche minuto in più a mescolare.
Mettiamo quindi il composto in un bagnomaria freddo per accelerare il raffreddamento della crema.
Passiamo poi a pesare la Fase C: per prime le proteine del grano all'interno delle quali andrà disciolta l'inulina e poi il gel di aloe (io uso quello dell'Equilibra, puro al 98% e mi trovo molto bene. Potete acquistarne un altro oppure farvelo da soli).
Quando la crema si sarà raffreddata, aggiungiamo questi ingredienti e mescoliamo molto bene per amalgamare il tutto. Pesiamo infine gli oli essenziali, la fragranza e il conservante, mescolando ad ogni aggiunta.
Prima di confezionare la nostra crema per capelli dovremo misurare il pH: inserite una striscetta all'interno del composto per qualche secondo, toglietela e pulite l'eccesso di crema, quindi confrontate la striscetta con la tabella del pH. Se il valore corrisponde al 4,5 tutto apposto, possiamo travasare la crema nel contenitore, altrimenti dovremo correggere il pH (se è troppo acido si usa la soluzione di soda caustica, se è troppo basico si usa l'acido lattico: qui e qui maggiori informazioni!).
Il nostro prodotto per capelli è pronto! :)

Sostitizioni:
-glicerina e xantana: servono a creare il gel e sono insostituibili, o meglio, non basta la sola acqua, se non ce le avete potete usare il carbopol ultrez, come nella ricetta di Senza Trucco (NB: per quanto mi riguarda non ho ancora utilizzato il carbopol, perciò non so dirvi come si comporta e come si utilizza)
-esterquat: è un condizionante per capelli, ma funziona anche come fattore di consistenza ed emulsionante; potete sostituirlo con 2,5 gr di metilglucosio sesquistearato e 2 gr di alcool cetilico.
-metilglucosio e cetilico: il primo funge da emulsionante e il secondo dà consistenza al prodotto, potete sostituirli con un auto-emulsionante (ovvero una sostanza che regge l'emulsione anche senza alcool cetilico) come l'olivem 1000 (4 gr) ed esterquat (0,5 gr).
-oli: potete sostituirli con un corrispettivo olio leggero, medio e pesante, vi lascio il post relativo agli oli e burri dove potrete confrontare la densità. Fate attenzione a non utilizzare un olio termolabile!!
-vitamina E: potete ometterla e aggiungere acqua
-gel di aloe: potete farne a meno, ma la sua quantità andrà a sommarsi alla quantità di acqua. Al suo posto potreste usare un idrolato (da inserire comunque in Fase A=fase acquosa).
-proteine del grano: ometterle e aumentare l'acqua, oppure sostituirle con proteine della seta
-inulina: ometterla e aumentare l'acqua oppure sostituirla con pantenolo
-oli essenziali: potete usare quelli che preferite, i più indicati per i capelli comunque sono salvia, rosmarino, arancio, limone...
-fragranza: a discrezione vostra; potete ometterla e aumentare l'acqua oppure sceglierne un'altra in armonia con gli oli essenziali.

 

Spero di essere stata chiara e che la ricetta vi piaccia. Vi consiglio di dare un'occhiata al canale di Gaia (Senza Trucco) perchè è una tra le mie youtuber preferite, è molto in gamba e le sue spiegazioni sono sempre complete, dettagliate e precise! ;)
A presto!
Posta un commento